Un grande successo per la prima della Melissiade

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email

Ecologia, ambiente e pericolo incombente di un depauperamento delle risorse naturali che mette a repentaglio la vita stessa del pianeta: questi i temi di Melissiade, le cui protagoniste sono le api che, escluse dall’uomo dalla catena biologica, hanno modificato la loro natura sottraendosi all’essenziale funzione nell’eco sistema, perdendo la loro proverbiale operosità.


Quando ormai lo stato del pianeta prospetta la morte imminente, una giovane ape (Melissa), spinta dalla curiosità, inizierà a porsi domande. Scoprirà, attraverso la casuale lettura di un antico testo, la vera vocazione della sua specie. L’antico testo si rivelerà essere il Libro IV de Le Georgiche il cui autore, Virgilio, prenderà vita divenendo l’ideale mentore della protagonista. Giocando tra i versi delle opere antiche Virgilio accompagnerà Melissa, nel difficile compito della ricostruzione di un mondo ormai prossimo al collasso.

Le linee essenziali del progetto, sono quelle di realizzare un’opera teatrale indirizzata a un pubblico di ragazzi che partecipano, previa preparazione, allo spettacolo.

La nuova produzione trova supporto in un’operazione editoriale curata da Franco Cosimo Panini, che ripropone l’opera in ambito scolastico offrendo i materiali didattici necessari.