Due eventi al cimitero di Aldo Rossi e a Palazzo Ducale

Modena Città del Belcanto riparte con due spettacoli dal vivo nel Cimitero nuovo di Aldo Rossi e nel Cortile d’Onore del Palazzo Ducale.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Due eventi al cimitero di Aldo Rossi e a Palazzo Ducale

Modena Città del Belcanto riparte con due spettacoli dal vivo nel Cimitero nuovo di Aldo Rossi e nel Cortile d’Onore del Palazzo Ducale. Venerdì 18 e domenica 20 giugno andrà in scena, al Cimitero di San Cataldo, un’azione scenico-musicale tratta dall’Orfeo ed Euridice di Gluck-Calzabigi su adattamento del regista Riccardo Palmieri. Venerdì 23 e domenica 25 luglio sarà la volta di Rigoletto di Giuseppe Verdi, nel Cortile d’Onore del Palazzo Ducale, nell’allestimento curato dal Teatro Comunale per la regia di Fabio Sparvoli.

L’Orfeo ed Euridice rientra nella rassegna “Fuori Luogo” del Cajka Teatro, in collaborazione con il Corso di Alta Formazione per Cantanti Lirici della Fondazione Teatro Comunale di Modena. La rassegna è nata per utilizzare spazi e luoghi della città come palcoscenico di spettacoli ed eventi culturali. Il cimitero nuovo, progettato da Aldo Rossi e Gianni Braghieri, aveva già fatto da cornice, nel 2019, al Don Giovanni di Mozart.

Rigoletto viene ripreso e presentato, anche in questa occasione, nell’ambito delle celebrazioni dedicate a Luciano Pavarotti, in un progetto promosso da Modena Città del Belcanto che prevede la rappresentazione delle opere liriche interpretate dal tenore in ordine di debutto. La direzione musicale dello spettacolo sarà affidata ad Alessandro d’Agostini alla guida dell’Orchestra Filarmonica Italiana e del Coro Lirico di Modena preparato da Stefano Colò.

I due spettacoli di Modena Città del Belcanto fanno parte del cartellone estivo del Teatro Comunale di Modena che prevede, oltre all’Opera, anche danza e concerti all’aperto nei Giardini Ducali e nel cortile del Melograno dell’Istituto Venturi. La vendita dei biglietti inizierà giovedì 10 giugno. Info: www.teatrocomunalemodena.it

Nella foto in alto: una scena del Rigoletto