Borse di studio per quattro giovani promesse della lirica

Il gruppo industriale e di servizi Finmasi Group ha messo a disposizione quattro borse di studio, due per gli allievi del Corso di alta formazione in canto lirico promosso dalla Fondazione Teatro Comunale di Modena e due per la Masterclass annuale di perfezionamento del canto lirico diretta da Raina Kabaivanska all’Istituto Vecchi-Tonelli.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Borse di studio per 4 giovani promesse della lirica

Il gruppo industriale e di servizi Finmasi Group ha messo a disposizione quattro borse di studio, due per gli allievi del Corso di alta formazione in canto lirico promosso dalla Fondazione Teatro Comunale di Modena e due per la Masterclass annuale di perfezionamento del canto lirico diretta da Raina Kabaivanska all’Istituto Vecchi-Tonelli. Vincitori delle borse di studio sono stati l’italiana Eva Maria Ruggieri (mezzosoprano), il coreano Park Kwanhee (tenore), la brasiliana Ana Vittoria Pitts e la coreana Eva Jeong.

Le borse di studio per le quattro giovani promesse della lirica

Mezzosoprano abruzzese, Eva Maria Ruggieri ha conseguito il diploma in canto presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. Debutta nell’opera Die Zauberflötepresso il Teatro Argentina di Roma, in una riduzione per bambini. Nel 2019 è Anja/Suora nell’opera contemporanea Alice di Massimiliano Messieri, in prima mondiale al teatro Rossini di Pesaro. Interpreta la maestra delle novizie nell’opera Suor Angelica presso il Teatro Goldoni di Livorno, il Teatro Coccia di Novara e il Teatro Sociale di Rovigo. Nel 2021 ha concluso con successo il corso di alta formazione del Teatro Comunale di Modena.

Park Kwanhee, tenore coreano, si è diplomato in canto lirico presso l’Università Nazionale d’Arte di Seoul. In Italia ha partecipato alla Masterclass di canto presso la scuola Il Trillo di Firenze. Al Conservatorio Verdi di Milano ha conseguito il diploma di secondo livello in Canto lirico. Canta i ruoli di Rodolfo (La bohème), Tamino (Il flauto magico), Nemorino (L’elisir d’amore), Rinuccio (Gianni Schicchi). Nel 2021 è stato ammesso all’International Opera Academy (IOA) di Gent (Belgio) e ha concluso con successo il corso di alta formazione del Teatro Comunale di Modena.

Nata in Brasile nel 1991, la mezzosoprano Ana Victòria Pitts inizia lo studio del canto lirico a 17 anni nel conservatorio Carlos Gomes di Belèm. Dal 2017 partecipa ogni anno alla Masterclass di perfezionamento del canto lirico condotta da Raina Kabaivanska. Lo scorso ottobre ha interpretato il ruolo di Flora in Traviata al Teatro Comunale di Modena dove è tonata in dicembre per interpretare Tisbe nella Cenerentola.

Nata in Corea del Sud nel 1988, la soprano Eva Jeong ha debuttato in Europa nel 2013 al Teatro dell’Opera di Wroclaw, in Polonia, interpretando il ruolo della zingara Mercedes nella Carmen di Bizet. Dal 2017 partecipa ogni anno alla Masterclass di perfezionamento in canto lirico condotta da Raina Kabaivanska. Ha interpretato il ruolo di Susanna nelle Nozze di Figaro, di Norina nel Don Pasquale, di Gilda nel Rigoletto.