“HORTUS CONCLUSUS” in scena a Sassuolo

Grandezze & Meraviglie: sabato 15 ottobre alle 21 presso la Chiesa di San Giorgio a Sassuolo, con le Musiche di G. P. da Palestrina e T. L. de Victoria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email

Si rinnova l’appuntamento con “Grandezze & Meraviglie – Festival Musicale Estense” in collaborazione con Modena Città del Belcanto. Sabato 15 ottobre alle ore 21, nella Parrocchia di San Giorgio Martire a Sassuolo, andrà in scena “HORTUS CONCLUSUS – Cantico dei cantici e antifone mariane nella Roma del ‘500” con la direzione di Luca Colombo.
Il programma dell’evento intreccia due filoni conduttori. Il primo presenta il celebre “Cantico dei Cantici”, in particolare attraverso i lavori di Giovanni Pierluigi da Palestrina che nel 1584 pubblica il “Liber Quartus di Mottetti a cinque voci”, dove scrive  <Ho scelto talora di utilizzare uno stile più elaborato rispetto ad altre composizioni sacre, ciò infatti mi sembrava richiesto dal soggetto stesso>. L’opera ebbe un enorme successo, tanto da raggiungere 15 ristampe in 70 anni, ed esercitò una forte influenza sulla produzione del periodo tra la fine del Cinquecento e l’inizio del Seicento: diversi autori eminenti della scena romana si ispirarono alle pagine del testo biblico, riconoscendogli una fortissima capacità umanizzante, immaginifica e sensuale.
Il secondo filone è dedicato alla devozione mariana. La sposa descritta nel “Cantico dei Cantici” è talvolta identificata con la Vergine e, infatti, il testo biblico, fortemente evocativo, è ispiratore dei mottetti a lei dedicati.

Per maggiori informazioni sullo spettacolo clicca QUI